ITA Blow Up, Piercarlo Poggio (jun.2019)

Il quintetto Yellow Squeeds di Francesco Diodati ha il pregio di tenere insieme suggestioni stilistiche differenti, sa navigare nel mare mutevole della modernità (dove i generi tendono a sfumare e confondersi) ed evidenzia un raggiunto equilibrio fra testo scritto e improvvisazione. La chitarra del leader è mobile, a proprio agio nei continui e repentini cambi di ritmo e i noti strumentisti coinvolti (Lento, Zanisi, Benedetti, Morello) non hanno difficoltà a reggerne con naturalezza il passo sovente impetuoso. In “Never The Same” gli espertoni rileveranno i più disparati riferimenti: è un gioco divertente, però la verità è che Diodati comincia ad assomigliare a Diodati e basta.