ITA Giornale di Vicenza, Stefano Rossi (jun.2020)

Terzo album del progetto Disorgan firmato dal chitarrista e produttore vicentino.
Martino e la sua banda non suonano solo rock.

“Ego Boost” è il titolo del disco che però trova Frank in posizione più defilata, meno solistica. I pezzi sono live e registrati in presa diretta.

Il nome del musicista vicentino Frank Martino (chitarrista, compositore e produttore) è ben conosciuto non solo in provincia per la propria eclettica attività, che spazia tra rock, elettronica e jazz. Proprio in questi giorni è uscito per Auand il terzo album del suo progetto Disorgan, attivo dal 2015. Al trio, composto anche da Claudio Vignali (tastiere) e Niccolò Romanin (batteria) si è unito ora il sassofonista Massimiliano Milesi. Il nuovo disco si intitola “Ego Boost”; a dispetto del titolo, è come se Martino avesse deciso di assumere una posizione più defilata, meno evidente a livello solistico, ma più marcata a livello di direzione musicale del progetto. Fondamentale resta l’apporto di tutti i musicisti in fase di arrangiamento dei brani e di costruzione del suono. In particolare, l’aggiunta del sassofono di Milesi porta il suono verso scenari più marcatamente jazzistici rispetto ai primi due album; ma l’approccio rimane sempre un po’ “rockettaro”. Martino, grazie alla particolare chitarra a 8 corde che utilizza, si è dedicato in alcuni brani anche al basso, strumento che ha sempre amato. I sette brani del disco sono tutti firmati dal musicista, a parte “Trees of Silence and Fire” (di Milesi e Vignali). Tutti sono caratterizzati da una forte carica ritmica ed evidenzino l’impatto del suono del gruppo. Tutti i pezzi sono stati suonati live e registrati in presa diretta, senza alcuna post-produzione. Maggiori info sul quartetto e sull’album nel sito del musicista (www.frankmartino.net) e dell’etichetta (www.auand.com). Frank Martino, 37enne originario di Messina, si è laureato con il massimo dei voti in chitarra jazz ai Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara e “A. Buzzolla” di Adria. Insegnante, compositore e produttore di musica elettronica, nel 2008 fonda insieme ai suoi compagni di Conservatorio la band MOF, il cui sound è caratterizzato dalla contaminazione tra musica jazz ed elettronica. Nel 2016 produce per Auand Records il suo primo disco da solista “Revert”; due anni dopo arriva “Level 2 Chaotic Swing”, sempre con il Disorgan Trio. E’ inoltre produttore del progetto di musica elettronica YLYNE con il quale ha pubblicato tre album, l’ultimo dei quali, “26”, è uscito nel 2017. Dall’aprile dello stesso anno, collabora con il quartetto della contrabbassista Rosa Brunello con cui registra il disco “Shuffle Mode”, pubblicato nel 2019. Ha anche suonato nei più importanti festival e club italiani; infine, collabora come chitarrista e producer con la cantautrice milanese Sarah Stride e la band ska-jazz veneziana Ska-J di Marco Forieri, già con i Pitura Freska.