ITA Giornale di Vicenza, Stefano Rossi (nov.2019)

C’è anche un pezzettino di Vicenza in “Trojan”, album di debutto del sestetto italoamericano Ghost Horse, espansione di Hobby Horse, trio avant-jazz che negli ultimi dieci anni si è posto all’avanguardia di un rinnovamento creativo nella scena jazz italiana e che sta ricevendo un crescente e meritato riconoscimento a livello mondiale. Il sestetto è composto dal vicentino Filippo Vignato (trombone), Dan Kinzelman (clarinetto basso, sax tenore), Glauco Benedetti (tuba, euphonium), Gabrio Baldacci (chitarra baritono), Joe Rehmer (basso), Stefano Tamborrino (batteria); la band scompone e ricombina elementi di free jazz, hip hop, blues e loop music.