ITA il Manifesto, Luciano Del Sette (oct.2019)

La presenza del jazz si avverte netta nel terzo lavoro dell’ensemble piemontese. Jazz, però, che acquista accenni psichedelici, cui si sovrappongono tinteggiature di suoni conferite dalla personalità dei quattro musicisti. L’armonia della foresta sfugge a una catalogazione, risultando tanto fruibile quanto improntata a un’originalità mai inseguita gratuitamente.