ITA ilpopolodelblues.com, Michele Manzotti (jan.2019)

La pattuglia dei pianisti jazz italiani di livello è fortunatamente molto ampia. Giampiero Locatelli ne fa parte a pieno titolo grazie a qualità creativa (l’album è interamente formato da composizioni originali) e a tecnica. Inoltre in Right Away è affiancato da due eccellenti musicisti quali Gabriele Evangelista al contrabbasso ed Enrico Morello alla batteria che hanno saputo entrare nello spirito delle composizioni di Locatelli. Il pianista riprende la lezione del tardo bop e la fa sua sia nei brani veloci (l’iniziale Fizzle, Deed Slow, Whistle, Toward Backward, la traccia titolo) sia nelle ballate (From The Last Frame, Like a Gentle Mood). Melodia e virtuosismo convivono a beneficio di un ascolto che ogni appassionato di jazz può apprezzare dalla prima all’ultima traccia.