ITA ilpopolodelblues.com, Michele Manzotti (jul.2018)

Siena è uno dei poli italiani del jazz, ma spesso si pensa a un luogo dove i non senesi vanno a studiare e perfezionarsi. E’ invece giusto sottolineare quando un artista di casa si fa notare per la qualità e il talento arrivando a incidere, in questo caso, l’album d’esordio. Francesco Fiorenzani ha appena pubblicato il suo Silent Water dove fra l’altro è autore di tutte le composizioni e guida un quintetto formato da Achille Succi (sax alto/clarinetto basso), Luca Sguera (pianoforte), Francesco Ponticelli (contrabbasso) e Bernardo Guerra (batteria). Nel disco si incontrano momenti di bop (Six Degress Of Separation), ballate come Major Tom, brani come Oslo che si muovono in un crescendo dinamico e ritmico. La prima e l’ultima traccia From Now On e The Saviour incorniciano il tutto, piene di invenzioni e di sguardo verso il futuro. Un disco di livello eccellente che dà valore all’esordio e la necessità di pensare in grande.