ITA Jazzit, Eugenio Mirti (jan.2016)

Quarto lavoro dei Communion di Lencastre, l’album presenta una musica composita e difficilmente catalogabile, con echi di elettronica, spunti modali, una rilettura della Opus 39, n. 9 di Brahms, temi lirici sostenuti da ritmiche aggressive: un caleidoscopio sonoro creativo e spesso irriverente. L’alto livello dei musicisti coinvolti (tra gli altri David Binney, Thomas Morgan e Phil Grenadier) regala esecuzioni brillanti e rende il lavoro ancora più godibile.