ITA Jazzit, Eugenio Mirti (jul.2015)

In “Frammenti” il chitarrista Marcello Giannini esplora una musica dal tono generalmente notturno e crepuscolare, con richiami a vari mondi stilistici diversi (indie, elettronica, techno, echi morriconiani) che si fondono in una visione coesa e personale. Originalità ancor più sottolineata dall’eclettismo della ricca formazione, che vede violino, violoncello, Rhodes, tromba, vibrafono, oltre alle ingegnose ritmiche di Marco Castaldo alla batteria e Ron Grieco al basso.