ITA Jazzit, Eugenio Mirti (mar.2017)

Il disco di Mortellaro è stato realizzato da uno degli ensemble più ascoltati nella storia del jazz: il trio per pianoforte. Nonostante ciò il disco è molto bello e particolarmente originale e personale: composizioni interessanti, a volte anche molto articolate e complesse, arricchite da un notevole intreccio musicale realizzato dal sovrapporsi delle idee del leader e della ritmica. I brani sono tutti originali ed esprimono un approccio sempre in bilico tra rock, jazz, fusion acustica.