ITA Jazzit, Luciano Vanni (jan.2020)

Il pianista Simone Graziano, che si ascolta anche al Fender Rhodes, riprende il suo Frontal inserendo per la prima volta una chitarra, quella di Reinier Baas, a fianco di Dan Kinzelman (ten), Gabriele Evangelista (cb) e Stefano Tamborrino (batt, perc, voc). L’album è dedicato all’Africa e ispirato al volume di Simha Arom dal titolo African Polyphony And Polyrhythm, e mette al centro della scena il ritmo. Ne emerge un corpus di brani-suite dal sound potente e con una dimensione timbrica che è la risultante del contrasto tra chitarra/pianoforte e ritmica/sax.