ITA Jazzit, Sergio Pasquandrea (mar.2010)

Quarant’anni, nato in Svizzera da genitori israeliani, Ohad Talmor è una delle voci più interessanti della giovane scena newyorkese, sulla quale lavora ormai da parecchi anni. Questo “Playing In Traffic” alterna registrazioni in studio con altre riprese dal vivo in Portogallo, nel 2008, e conferma Talmor come musicista versatile, in grado di muoversi a suo agio in un formato difficile come quello del trio e di reggere con autorevolezza il confronto con la blasonata sezione ritmica, che fornisce un accompagnamento insieme aperto e solidissimo. Dopo il veloce e propulsivo Playing In Traffic, il disco sembra prediligere temi delicati e atmosferici (Days Of Old, Quiet Inside, More Nuts), ma non mancano episodi più aperti e informali (Here Comes Everybody) o brani più canonicamente jazz (Three Two You). Il pigro funky di Up Too Late chiude un lavoro intelligente, ricco di idee e di stimoli.

Jazzit Like It