ITA Musica Jazz, Gian Mario Maletto (aug.2003)

All’attivo del sassofonista e clarinettista friulano Francesco Bearzatti (Codroipo, 1966) sta iscritta una brillante carriera, felicemente documentata peraltro da un buon numero di dischi: soprattutto a partire dal 1999, quando uscì il suo primo, “Suspended Steps”.
Una progressiva crescita, la sua, partita fin dal concorso di Prato di dieci anni fa ma accentuata dalla partecipazione, di recente, ai gruppi di Giovanni Mazzarino.
Sempre si è potuto notare il suo talento, segnato da una bella capacità di scavare nel contesto musicale, di articolare le frasi, di cercare i suoni riposti nel cuore dello strumento, e sempre schivando il troppo consueto. Ma ora siamo alla prova più alta e compiuta, alla consacrazione di un protagonista.
Nucleo di “Virus” è il Bizart Trio, nato in Francia con l’organo e le altre tastiere di Bex e soprattutto con l’elegante, perfetto drumming di Aldo Romano: anzi, proprio nell’ultimo notevole disco di quest’ultimo, “Because of Bechet”, inciso poco prima di questo, i tre già c’erano. Il loro gruppo si qualifica attraverso un non comune incontro di sonorità, padroneggiate da quegli autentici maestri. Ovviamente è Bearzatti che attira la maggiore attenzione: sono i suoi fiati ad assumersi e sostenere la maggiore responsabilità nella felice conduzione dell’itinerario. Tra l’altro (a eccezione di Zouzou che è di Bex e di Inner Smile, una delle deliziose composizioni di Romano) tutti i brani sono firmati da lui, e la gamma su cui egli gioca è straordinariamente varia. Si passa da tratti briosi (come Cattivik) a complessi, austeri sinfonismi (come Bear’s Mood), in genere con un atteggiamento di riflessione.
Interessanti gli ampliamenti dell’organico, soprattutto in Casbah, ed è merito anche degli ospiti se il disco (che grazie alla moderna tecnologia rivela anche una parte enhanced, con molte foto da vedere e anche dei video sonori) si colloca ai vertici dell’attuale produzione italiana.
Gran risultato, per un’etichetta anch’essa giovane e in ascesa.