ITA Rumore, Alessandro Besselva Averame (oct.2018)

Frank Martino, Claudio Vignali e Niccolò Romanin trascinano il trio jazz in una serie di escursioni oltre confine più o meno spericolate. C’è la rilettura ingegnosa di un brano del producer e compositore canadese Aaron Funk aka Venetian Snares (Magnificent Stumble v2), in cui gli elaborati arpeggi sintetici dell’originale se li spartiscono chitarra e piano e la batteria intreccia math rock e drum’n’bass. C’è il Brasile destrutturato, astratto e spigoloso – mai fino in fondo però – di Psychosamba. E c’è una versione di Waltz For Debbie di Bill Evans su cui si misura l’eclettismo del progetto: increspature digitali, strappi e ritmi spezzati dai quali emerge un nitido lirismo.