ITA The Jazz Yearbook 2010, Maurizio Favot (jun.2010)

[…] Ancora un album in quartetto con strumentazione simile ai due precedenti: chitarra (il leader Francesco Diodati), sax tenore (Francesco Bigoni), contrabbasso (Francesco Ponticelli) e batteria (Ermanno Baron). Si tratta di un esordio, e dei più confortanti. Diodati, dopo solidi studi (con alto perfezionamento a Siena, Roma e, recentemente, New York) era pronto al gran salto, e lo ha spiccato con sicurezza, dimostrando appieno le sue capacità strumentali (anche alla chitarra classica) e compositive (è autore di tutti i brani, eccetto il conclusivo “So Real”, cover da Jeff Buckley).