ITA JazzConvention.net, Flavio Caprera (apr.2020)

Urlo piano è l’opera prima del giovane pianista Vittorio Solimene. Otto brani di cui sei originali e due cover interessanti nell’esecuzione, El Gaucho di Shorter e Quiet Now di Zeitlin. Il disco è realizzato in trio con Francesco Ponticelli al contrabbasso e Riccardo Gambatesa alla batteria. I tre suonano assieme dal 2017 e questo si “sente” molto bene. Infatti, su tutto, quello che viene fuori in primo piano è proprio l’interplay. I tre comunicano tra di loro molto facilmente e la musica scorre via in maniera diretta, senza intoppi, dove ognuno ligio alle parti scritte ci mette il suo in termini di improvvisazione. L’intreccio produce positività e questo rende più semplice ed agile il lavoro al pianoforte di Solimene, che si destreggia tra spazi, brevi silenzi e accordi minimali ed efficaci (Jessie L’Arancia). Il suo è un pianismo contemporaneo, ritmico, con una predisposizione alla ricerca timbrica, mai sopra alle righe, ma potente e concreto nella narrazione (Son-g). Il titolo è ossimorico ma di fatto vuole riassumere le intenzioni programmatiche del pianista la cui espressività musicale è in progresso e diremmo sulla buona strada.