ITA Rockerilla, Francesco Buffoli (jan.2020)

La pletora di premi, collaborazioni e riconoscimenti che ha già lustrato la carriera di Claudio Vignali, pianista classe 1986, rischia di far perdere la testa, anche perché il ragazzo ha iniziato la collezione prima dei trent’anni. Fortuna che lui sembra preoccuparsi solo della musica e delle sue potenzialità estetiche, specie in Rach Mode On, di fatto uno studio sperimentale su Rachmaninoff; il compositore viene proiettato nel futuro, avvicinato ora al jazz (con il ruolo cruciale restituito all’improvvisazione), ora all’elettronica d’avanguardia (compaiono Roland TR909 e simili). Il fiore all’occhiello è la tromba di Rob Mazurek, che vivacizza le cerebrali trame strumentali regalando loro più calore.